Tappa Romantica di Treiso

Treiso rocche

Probabilmente a Treiso (dal latino Terzius) era sita la pietra del terzo miglio della strada romana “Magistra Langarum“, che da Alba Pompeia conduceva nella Provenza francese, di cui rimangono alcuni frammenti fra queste colline, dove nacque Publio Elvio Pertinace, divenuto imperatore nel 193 d.C., da cui il nome di una frazione del paese.

Oltre alla Chiesa parrocchiale dedicata alla Beata Vergine Assunta, in stile barocco classicheggiante, intorno al paese sorgono numerose cappelle campestri e piloni, tra cui una Cappella-Pilone dedicata ai Partigiani Caduti in ricordo degli eroi della Resistenza.

In autunno sulle colline di Treiso, Neive e Barbaresco si vendemmia il Nebbiolo da Barbaresco, da cui il celebre vino Barbaresco.


Tema della tappa: “Le Rocche Fenogliane della Resistenza”

La leggenda narra di sette fratelli blasfemi che, colpiti dall’ira divina, sprofondarono nelle profonde gole delle Rocche Fenogliane della Resistenza, conosciute anche, proprio in seguito a quell’episodio, come Rocche dei Sette Fratelli.

Ma queste colline hanno visto scrivere sotto il loro sguardo pagine di storia legate alla Resistenza italiana durante la II guerra mondiale, storie di uomini e donne semplici, raccontate in struggente prosa da Beppe Fenoglio, testimone e narratore di un dolore universale, che qui si fermava ad osservare la vallata albese, definendo Treiso “un paese per vivere in pace”.

Guarda il video:


Per raggiungere la prossima tappa della Strada Romantica

Scarica la mappa con le indicazione suggerite per raggiungere la tappa successiva in formato pdf: