Tappa Romantica di Sinio

Sinio (vista del paese 02)

Nella terra del Dolcetto e del Barolo sorge Sinio, tra colline e vigneti che regalano armonia e quiete.

L’antico borgo, di origine medievale, ha un concentrico “a scudo araldico“, conformazione urbana non comune nelle Langhe, in cui tre parallele vie interne costituiscono gli essenziali percorsi verticali, congiunti trasversalmente da un’unica via e dalla piazza, su cui si affaccia la Chiesa di San Frontiniano.

A dominare il borgo il castello, edificato sulle rovine di un precedente maniero, distrutto dagli Sforza nel 1431, e risorto per volere della famiglia Del Carretto, di fronte a cui sorge la Cappella di San Sebastiano.

La seicentesca Chiesa della Madonna Annunziata ospita il Teatro comunale di Sinio.


Tema della tappa: “Storie di Langa, il teatro delle colline”

Grazie alla compagnia “Nostro Teatro di Sinio” rivivono storie antiche e tradizioni legate a un passato contadino: in particolare ogni 14 agosto, in occasione della “Notte delle masche“, vanno in scena le “storie di masche“, fattucchiere responsabili di sortilegi e terribili avvenimenti che popolavano i racconti degli anziani e gli incubi dei bambini, a soddisfazione dell’atavico bisogno di ogni cultura di figure spaventevoli e temute, a legare la comunità e plasmare saggezze e precetti popolari.

Ascolta la presentazione della tappa:

Ascolta le informazioni turistiche:

Guarda il video:


Per raggiungere la prossima tappa della Strada Romantica

Scarica la mappa con le indicazione suggerite per raggiungere la tappa successiva in formato pdf: