Vieni, vivi e sogna la Strada Romantica 2018


14-15 aprile 2018 e 21-22 aprile 2018

BENEVELLO:

Sabato 14 Aprile – Piazza Castello, Benevello

Benevello è il primo paese dell’Alta Langa: quando il cielo è limpido dal suo belvedere si può godere di uno splendido paesaggio. La visuale spazia a sud sui pendii dell’Alta Langa, a ovest sulle cime delle Alpi Marittime, a nord sui morbidi pendii della Bassa Langa disegnata dai vigneti.

Partendo dal punto panoramico della Strada Romantica nonché la piazza principale sulla quale sorgono il Castello eretto nel XII secolo e la Parrocchiale, percorreremo un sentiero immerso nella vegetazione profumata, tipica degli ambienti collinari dell’Alta Langa, che ci condurrà nel fresco e silenzioso fondovalle caratterizzato dalla presenza del torrente Berria. Dopo aver affiancato un mulino storico di inizio ‘800 raggiungeremo uno dei siti geologici più suggestivi del territorio: la natura ha espresso in questo luogo appartato la sua casuale fantasia di forme creando uno spettacolo irreale e fiabesco.

Affiancando un esteso noccioleto saliremo la collina dominata dal Santuario Madonna della Neve; la chiesa di origine quattrocentesca sorge in luogo panoramico e silenzioso e conserva all’interno, nelle navate laterali, l’originale pavimentazione in cotto e nell’abside la rappresentazione di una Madonna del XV secolo.

Siamo nel territorio di Lequi Berria piccolo nucleo abitativo le cui origini e denominazione si devono agli antichi abitanti della Gallia, i Celti. Imperdibile la sosta al punto panoramico del paese, il bricco dove sorgeva l’ antico castello medievale, dal quale si apre una vista a 360 gradi sul paesaggio circostante. Il nostro cammino prosegue seguendo un sentiero di cresta che ci riporterà nel territorio di Benevello dove raggiungeremo un altro luogo incantevole: Bricco Erba Fresca, straordinario punto panoramico e la leggendaria chiesetta Madonna della Langa.

L’escursione che vi proponiamo è di grande bellezza paesaggistica!

Ritrovo ore 9,30 – Partenza ore 10,00 – Lunghezza percorso Km 14,5 dislivello tot. 475 – (Escursionistico-Turistico); pranzo al sacco – rientro nel pomeriggio ore 16,30. Costo escursione Euro 10 gratuità minori di 18 anni.

Per prenotazioni: Tel. +39 339 65 75 703, e-mail: info@terrealte.cn.it

————————————————————————————-

MOMBARCARO:

Sabato 21 Aprile – presso il Centro Polifunzionale Michele Ferrero

Alle ore 21, Cinema di Langa. Una proiezione gratuita in collaborazione con Langa Medievale e Cinedehors, di un film a tema “mare” scelto direttamente dal pubblico sul sito www.cinedehors.it, presso il Salone Polifunzionale al coperto.

Per informazioni: info@langamedievale.it

————————————————————————————-

NEIVE:

Sabato 14 Aprile – Piazza Cocito, Neive

Alle ore 21, Cinema di Langa. Una proiezione gratuita in collaborazione con Langa Medievale e Cinedehors, di un film a tema “vino” scelto direttamente dal pubblico sul sito www.cinedehors.it, con la curiosa iniziativa “porta la tua seduta”.

Per informazioni: info@langamedievale.it

Domenica 15 Aprile – Dal borgo storico di Neive alla Cappella del Moscato

Escursione con ritrovo ore 9,30 – Partenza ore 10 – Piazza Vittorio Veneto, Neive (Cn) c/o cappella di san Sebastiano

Si partirà dal centro storico di Neive, considerato uno dei borghi più belli d’Italia, e, raggiungeremo il sito dove sorge l’antico insediamento monastico di Santa Maria del Piano dal bel campanile romanico per salire sulla collina del Bricco di Neive, luogo citato da Beppe Fenoglio nelle sue opere.  Dal cuore della zona del barbaresco si percorrerà i sentieri che ci condurranno sulle colline dell’area di produzione del moscato e si raggiungerà, nel territorio di Coazzolo, la suggestiva cappella del Moscato. La Chiesetta, tuttora consacrata, della Beata Maria Vergine del Carmine, edificata alla fine del Seicento in aperta campagna, con una vista che spazia sulle colline del Moscato fino ad arrivare al Monviso, è stata dipinta dall’artista britannico David Tremlett. Al rientro è possibile degustare ottimo vino presso le cantine e i suggestivi locali del centro storico.

Lunghezza percorso Km 14 circa dislivello tot. 375 – pranzo al sacco – rientro nel pomeriggio ore 16,30

Costo escursione Euro 10 gratuità minori di 18 anni – escluse degustazioni

Sono consigliati abbigliamento e calzature adeguati

Per prenotazioni: Tel. +39 339 65 75 703, info@terrealte.cn.it

Domenica 15 Aprile – Centro storico

Dalle ore 10 alle 18, Book crossing, nel centro storico. L’unico evento in cui puoi scambiare i libri e ascoltare letture effettuate in punti suggestivi del centro storico del borgo di Neive, a cura della biblioteca comunale “V. Vada”.

Per informazioni bibliotecadineive@libero.it

 

Sabato 21 Aprile – borgo Nuovo

Alle ore 21, presso l’Auditorium San Giuseppe a Borgonuovo, andrà in scena lo spettacolo teatrale Crepe Suzette, della Compagnia “I Fabulanti di Neive”, per la regia di Marco Domenicale.

Per informazioni fabulanti.neive@alice.it

Domenica 22 Aprile – Centro Storico

Dalle ore 10 alle 18, Book crossing, nel centro storico. L’unico evento in cui puoi scambiare i libri e ascoltare letture effettuate in punti suggestivi del centro storico del borgo di Neive, a cura della biblioteca comunale “V. Vada”.

Per informazioni bibliotecadineive@libero.it

————————————————————————————-

VEZZA D’ALBA:

Domenica 22 Aprile – presso la Chiesa Confraternita di San Bernardino

Alle ore 10, Piru, il pittore roerino… amico delle Madonne: i gruppi che si presenteranno per visitare la mostra, incontreranno un personaggio vezzose nei panni di Piru, un pittore povero, molto singolare, che dipingeva in cambio di un pasto.

Per informazioni 335-7059443

Sabato 21 Aprile – Sulla Strada Romantica di Vezza d’Alba: Passeggiata sui bricchi e tra le grandi vigne del Roero.

Questa bellissima escursione prevede la visita al sito panoramico dove sorgeva l’antico castello dei Conti Roero, punto tappa della Strada Romantica: lo sguardo si apre a 360 gradi e si possono ammirare le colline della Langa, del Roero e l’arco Alpino dal Mon Viso alle Alpi Marittime. Si prosegue sulla cresta nei pressi di Bricco San Martino sul quale fu edificata un’antica pieve, si attraversano vigneti di grande pregio e si raggiunge un’area il cui toponimo è Vadolmo; sito di importanza paleontologica per il ritrovamento di un femore fossile appartenuto ad un mastodonte, erbivoro di grandissime dimensioni, la cui presenza risale al Pleistocene. Percorreremo un piacevole sentiero tra boschi e vigneti per risalire sulle assolate creste della Valmaggiore, località conosciuta per la produzione di pregiati vini. Ci troviamo ai piedi della suggestiva Madonna dei Boschi, Santuario edificato in un tipico “luogo alto” circondato dai boschi e avvolto da un’atmosfera di pace e silenzio. La chiesa, ad una navata in stile romanico, venne edificata nel XII secolo. Nel 1471 il vescovo di Asti ne concede il giuspatronato ai Roero i quali, alcuni decenni più tardi, fanno costruire il convento annesso. La costruzione nel 1731 della volta sulla navata ha avuto l’effetto di confinare nel sottotetto un prezioso affresco gotico raffigurante l’Annunciazione, dipinto verso la fine del XV secolo.

Nella cripta, dal 1608 alla fine dell‘800 vennero sepolti vari esponenti della famiglia dei Roero di Vezza e di Guarene. Rientreremo al punto di partenza attraversando il suggestivo Bosco di Val Tessera seguendo il percorso del Sentiero del Tasso.

Al rientro per chi lo desidera è prevista una visita con degustazione accompagnata da gradevoli stuzzichini presso l’azienda Demarie Giovanni.

Degustazione: la degustazione prevede l’assaggio di 3 vini accompagnati da stuzzichini di prodotti locali: salumi, formaggi, gelatine, mentre ai vini dolci, come il Moscato, si accompagna della pasticceria secca e, ovviamente, le nocciole.

Costo degustazione: 7 Euro da prenotare a Terre Alte entro il venerdì mattina con e-mail, WathsApp, sms o telefonicamente.

Un brindisi finale è un piacevole momento di convivialità e di conoscenza del territorio.

Ritrovo ore 9,30 – Partenza ore 10,00  Piazza San Carlo, 12040, Vezza d’Alba Borgonuovo (Cuneo)

Lunghezza percorso Km 11,30 circa, dislivello tot. 600 – pranzo al sacco- rientro nel pomeriggio ore 16,00

Costo escursione Euro 10 (escluse degustazioni facoltative ma consigliate) gratuità minori di 18 anni.

Per prenotazioni: Tel. +39 339 65 75 703, e-mail: info@terrealte.cn.it

————————————————————————————-

SINIO:

Domenica 22 Aprile – presso l’area romantica, in località Stornello

Alle ore 15, partenza dalla piazza ai piedi del castello, per raggiungere l’area dove alle 16 vi sarà lo spettacolo Tute cite còse, minussie: di Oscar Barile, con la Compagnia del Nostro Teatro di Sinio. Ingresso libero. In caso di maltempo la manifestazione verrà annullata.

Per informazioni 0173-613420, 334-1392727

 

Domenica 22 Aprile – Dalle colline di Serralunga alle porte dell’Alta Langa

Ritrovo ore 9,30 – Partenza ore 10: L’escursione ha come luogo di partenza il borgo medievale di Serralunga dominato dalla mole di uno dei più suggestivi castelli trecenteschi delle Langhe ormai diventato simbolo di questo spettacolare territorio. Dopo una passeggiata nel centro storico, caratterizzato dalle piccole viuzze che si sviluppano a raggiera lungo le mura del castello, si percorre il territorio vitato posto a levante dell’abitato.

Si lambisce  Sinio, piccolo e caratteristico paesino che vanta una testimonianza architettonica di rilevanza storica: il castello. Edificato  all’apice del concentrico,  di antica origine medievale, venne trasformato  in casaforte quattrocentesca  dalla potente famiglia Del Carretto. Lasciato l’abitato alla nostra sinistra si raggiunge Roddino. Il paese  sorge in posizione panoramica  alle porte dell’Alta Langa ed è conosciuto a livello mondiale quale importante tappa gastronomica: all’osteria da Gemma si conservano  i segreti della cucina più tradizionale! Su queste colline si conclude il ventaglio della zona di produzione del pregiato Barolo e si aprono gli orizzonti sull’Alta Langa caratterizzati dalla presenza di boschi, noccioleti e pascoli. Faremo ritorno a Serralunga percorrendo le colline che vantano la presenza di pregiatissime vigne tra le quali spicca la menzione geografica aggiuntiva  “Vigna Rionda”.

Al rientro è possibile: visitare il Castello. L’accesso al giardino è autonomo e gratuito, quello alla struttura, per motivi di sicurezza, è consentito esclusivamente con l’accompagnamento delle guide. Degustare ottimo vino presso i produttori e le vinerie del paese. Cenare all’osteria da Gemma a Roddino (prenotando con anticipo) o presso gli accoglienti locali del paese e della zona.

Lunghezza percorso Km 14 circa dislivello tot. 410 – pranzo al sacco – rientro nel pomeriggio ore 16,30

Costo escursione Euro 10 gratuità minori di 18 anni – escluse degustazioni e visite

Sono consigliati abbigliamento e calzature adeguati.

Per prenotazioni: Tel. +39 339 65 75 703, info@terrealte.cn.it

————————————————————————————-

Per informazioni telefonare allo 0173.364030 o scrivere a info@stradaromantica.it.

 

 

Per avere ulteriori informazioni, è possibile contattare direttamente i comuni o visitare il sito www.stradaromantica.it